Delega di pagamento

Tutto quello che devi sapere
La delega di pagamento o doppio quinto è un prestito concesso ai lavoratori dipendenti con già la cessione del quinto in corso.
Questo prestito è subordinato al parere favorevole del tuo datore di lavoro.
Infatti, a differenza della cessione del quinto che è un diritto di ogni lavoratore, per richiedere la delega di pagamento dovrai ricevere il consenso positivo da parte della tua Amministrazione, la quale si impegnerà ad effettuare una seconda trattenuta sulla tua busta paga. La delega di pagamento si struttura come la cessione del quinto. L'importo della rata massima non può superare il 20% dello stipendio netto, sempre calcolato dal certificato di stipendio fornito dall'azienda. Se sei un dipendente di un azienda privata, dovrai indicarci se il TFR è accantonato solo in azienda o anche presso un fondo pensione complementare. Il piano di ammortamento consentirà di rimborsare le rate fino ad un massimo di 120 mesi, quindi di mantenere anche per questo secondo prestito in busta paga una rata bassa. Potrai rinnovare la delega di pagamento al decorrere dei 2/5 della durata.


La delega di pagamento è un prestito consesso ai soli lavoratori dipendenti di aziende pubbliche, statali, ministeriali, private. Può essere richiesto come secondo finanziamento in busta paga, affiancato alla cessione del quinto già in corso.
Documentazione da presentare alla richiesta:
1. Ultima Busta Paga Ti chiederemo di presentarci la tua ultima Busta Paga, per elaborare la richiesta di preventivo personalizzato.
2. Carta d'identità E' richiesto l'invio di una scansione del tuo documento d'identità o passaporto
3. Codice Fiscale E' richiesta una scansione del proprio codice fiscale
4. Certificato Unico Dipendente (CUD) E' richiesta la presentazione del CUD dell'anno precedente